domenica 13 maggio 2012

Big Fish (di Tim Burton)


Correva l'anno 2004 e dopo 120 minuti sono rimasto a bocca aperta.
Per questa domenica ho deciso di fondere cinema e my name is nick dicendovi due parole su Big Fish, film che mi ha seriamente stupito e toccato, che mai e poi mai vedrà condiviso il suo posto nel mio scaffale neppure da un granello di polvere.
Una delle poche pellicole nelle quali Tim Burton non ha "usato" la sua musa ispiratrice (mi riferisco a Johnny Depp, Helena Bonham Carter ce la dobbiamo sussare pure qui) si rivela un qualcosa di emozionante e surreale.
Ewan McGregor e Albert Finney interpretano Edward, un uomo che nella sua vita racconta di aver visto giganti e streghe, di aver parlato con circensi gemelle attaccate siamesi (correzione voluta, vedere i commenti in basso), di aver visto posti incredibili. Un uomo che ha reso la sua vita una fiaba, una storia, un racconto.
E forse proprio questo è la sua vita agli occhi del figlio, un qualcosa di non vero, di inesistente, di bugiardo.
Un film che rievoca sentimenti che ognuno ha dentro, sopiti; quell'irrazionalità nel credere a qualcosa di assurdo che forse, sotto sotto, non era poi così una menzogna. Quella capacità di aprire gli occhi per vedere il mondo attorno da un altro punto di vista, e magari riuscire finalmente a catturare quel grande pesce che ti ha rubato la fede.
Bastano solo pochi secondi per capire cosa pensi di Big Fish. Provate a chiedermelo ma non vi risponderò subito. Non avrete una risposta banale; è infatti insensato dire "bello","veramente bello", "capolavoro", sono tutti giudizi superficiali. La risposta che prediligo, dopo il silenzio, è: "guardalo".
Non servono troppi giri di parole, quando si vuole che qualcosa che piace venga condiviso, fatto conoscere, essere diretti credo sia sempre l'atteggiamento giusto. Magari aggiungo un sorrisino, sia mai che sortisca l'effetto di incuriosire ancor di più.
Quindi cari in-coscienti, guardate Big Fish e poi mi direte.

7 commenti:

  1. Mi piace tantissimo!..appaga quella parte di me che è ancora bambina (una gran parte di me, ad esser sinceri!)..lo consiglio tantissimo!!

    RispondiElimina
  2. Un film affabulante, che mi è piaciuto tantissimo.

    RispondiElimina
  3. Un film che è un sogno, uno dei migliori di sempre. Indimenticabile!!!

    RispondiElimina
  4. Compagno di visione14 maggio 2012 10:49

    Le gemelle attaccate sarebbero le siamesi :-)
    Comunque concordo film meraviglioso

    RispondiElimina
  5. Film stupendo che ha segnato anche me! E' da un po' che lo voglio rivedere =)

    RispondiElimina
  6. Io amo Tim Burton,i suoi film sono sempre geniali.
    Da oggi ti seguo con piacere,se ti va passa da me ho da poco un blog:
    http://www.borderline83.blogspot.it/.
    Buona serata ciao ciao

    RispondiElimina
  7. è uno dei miei preferiti di sempre
    è vero non si può descrivere bisogna vederlo :)

    RispondiElimina