giovedì 8 marzo 2012

iPhuck!


Maledetto me ed il giorno che ho deciso di comprarmi un iPhone!
Per carità, bello, di tendenza, da figo, ti fa beccare di brutto, però quel cazzo di tastierino col correttore automatico è odioso.
"Levalo!", direte voi. "Eh no!", rispondo io.
Il correttore è al tempo stesso utilissimo ed irritante.
Io che mi irrito se qualcuno biascica mentre mastica.
Io che mi irrito quando qualcuno ha il singhiozzo.
Io che mi irrito quando qualcuno tossisce con insistenza.
Io che mi irrito quando qualcuno non finisce un ragionamento/racconto in meno di 3 minuti (e li concedo abbondanti).
Io che rompo sostanzialmente i coglioni in ogni dove e per ogni come, in tutti i luoghi e tutti i laghi, in certi momenti scaglierei quel piccolo monolite nero contro il muro.
Monolite, esatto, perché dovete capire che Kubrick, ai tempi di 2001 (abbrevio perché sono cool), aveva pensato proprio questo: quando l'uomo imparerà a conoscere/usare il monolite nero, diverrà un pericolo per tutti (una delle tante interpretazioni del film, non me l'attribuisco, sia chiaro).
Io non ho ancora capito come funziona ma pericoloso lo sono lo stesso! Pericoloso, si, perché ancora non riesco a scrivere alla prima un messaggio, post, tweet, mail, numero sulla calcolatrice, località meteo da cercare, squadra di calcio della quale si vuole conoscere il risultato, ecc., ecc., che sia uno, cazzo! E allora rischio di colpire inavvertitamente il primo passante con 1 etto e 8 - lascio? - di schermo retina e metallo.
Insomma, se mi vedete percorrere Via XX Settembre con la testa china e muovere a manetta i miei pollici opponibili, beh, in primo luogo avvertitemi se sto per pestare una merda, poi scansatevi, ne va della vostra incolumità.

12 commenti:

  1. concordo e sottoscrivo...Io oooodio il correttore automatico!
    ché quando sbagli una lettera e pensi "si, ma tanto lo corregge" non lo fa MAI;
    ché quando sei di fretta e scrivi qualcosa di importante non riesci a digitare nemmeno "ciao" corretto;
    ché quando credi di aver scritto giusto e rileggi il messaggio (ovviamente DOPO averlo inviato) scopri di aver scritto cose senza senso!..
    Grrr!!!..

    E se mi incontrate in Via XX mi riconoscete subito, sono quella che mentre scrive un messaggio si ferma in mezzo alla strada ché camminare e scrivere con l'aggeggio infernale non ze po' fà!

    RispondiElimina
  2. Quando voglio scrivere qualcosa che inizia per "S", il 90% delle volte me lo modifica con "Sto arrivando!".
    Odio, odio profondissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai su Impostazioni - Generali - Tastiera e modifica l'abbreviazione. Al posto di "so" metti una sequenza a caso, oppure, io per esempio ho messo "stoarriv".
      Anch'io i primi tempi avevo crisi di nervi a ripetizione!

      Elimina
  3. ooooh e finalmente abbiamo trovato un difetto all'iphone!
    e credete che io per questo smetta di invidiare voi che lo avete???

    RispondiElimina
  4. io mi trovo abbastanza bene... a volte mi impallo perchè sono stanco, e quindi premo 3000 tasti senza logica, oppure invece di premere la m premo il tastino per cancellare... mi manca la tastiera fisica, secondo me è questo che ci rende nervosi: incazzarsi contro quei tastini da premere era una goduria!

    RispondiElimina
  5. Potevi dirmelo poche ore fa! Prima che passassi anche io alla sponda iPhone... È tutto giugno??? No, volevo dire... È tutto GIUSTO???

    RispondiElimina
  6. un' attenta analisi di come la tecnologia che ci danno complichi l' esistenza.....un giorno si farà tutto col pensiero e magari tutto ciò verrà rimpianto!
    Della seconda parte non sono sicuro.

    RispondiElimina
  7. In-coscienti miei cari, l'iPhone è una gran cosa, e tornare indietro è operazione impossibile.
    Certo è che, porca troia avrebbero potuto congegnare un siffatto congegno con qualche genialiata meno irritante.
    Ad ogni modo, c'è chi si trova benissimo e non si lamenta. Ciò sta a significare che sono fatto male.

    RispondiElimina
  8. Compagno di visione9 marzo 2012 10:15

    Chiurlino docet

    RispondiElimina
  9. Abbiamo le dita troppo grandi, è questo il problema!

    RispondiElimina