martedì 27 marzo 2012

Consigli per una primavera perfetta.


"Diua, diua, è solo primavera!".
E' solo primavera un cazzo, miei cari Moravagine (altra influenza negativa della mia infanzia).
La primavera porta con sé senza dubbio lati positivi (temperature miti, belle giornate, più luce, ecc.) ma per noi maschi non sempre le aspettative sono le migliori, quindi occhi aperti - sempre - ma non su chiunque.
Si accorciano le gonne, si tolgono le prime giacche ed anche i seni più piccoli iniziano a far capolino da quelle magliette sempre più scollate ed attillate.
Ma non è tutto oro quel che luccica, diceva il saggio.
Infatti ormai non c'è più ritegno nella svestizione.
Il gentil sesso, pur di accaparrarsi qualche masculo è in rampa di lancio nello sfoggiare completini accattivanti, sensuali vedo/non vedo, insomma tutti abiti che necessitano di una girata di testa al passaggio.
Prima non era così? Beh, ni. D'inverno e d'autunno, a meno che non si abbiano quegli occhiali a raggi X tanto in voga nei giornaletti anni '90, è difficile farsi un'idea delle forme sotto fagotti di piumino e affini.
Io ho la mia teoria sulla primavera che sintetizzo con questo assunto: "la primavera è la stagione più sensuale" (da buon megalomane, cit. my name is nick).
Eh già, perché l'estate nulla lascia al caso, all'occhio tutto è servito su di un piatto d'argento.
Proprio questa ghigliottina all'immaginazione mi fa propendere per una stagione - la primavera, appunto - nella quale la fantasia può ancora farla da padrona; la scelta se gettare uno sguardo in più è una sorta di testa o croce dove non conta solo la fortuna ma anche l'inventiva, il gusto e qualche buona diottria.
Proprio per questo, e per esserci cascato pure io, vi allerto cari in-coscienti uomini.
Se vedete da lontano due cosce contenute in un paio di primissimi shorts non fate risuonare immediatamente il gong. A scapito di risultate impopolare come il buon Monti con l'art. 18, affermo categoricamente che tali indumenti (tra i quali faccio rientrare a buon titolo anche leggins, jeggins o tutti quello che finisce in -ins) dovrebbero essere indossati con moderazione, attenzione e buon gusto.
Infatti, qualora così non fosse, la bavetta che pian piano si stava facendo strada ai margini della bocca, via via che la presunta figa si avvicina, potrebbe tramutarsi in conato, magari riproponendovi un pranzo indigesto.
Insomma, chi possiede una circonferenza di giro-coscia pari o superiore (ma anche poco inferiore) al braccio di Hulk dovrebbe rispettare il prossimo.
Ibidem per il culone, ma conosco di gente a cui piace (salvato in corner).
Niente santarellini e/o santarelline, please.
Ormoni maschili in action, ma con attenzione.

13 commenti:

  1. la primavera è la stagione perfetta, nonché la mia preferita... se non fosse per l'allergia... i leggings stanno bene ad una donna su 5, per il resto è calza contenitiva...

    RispondiElimina
  2. ricordiamo, soprattutto a quelle che non hanno un bel sedere, che i leggings NON SONO PANTALONI!in giro si vedono delle scene raccapriccianti..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quoto appieno... e dello short sega coscione? o delle cale a retina ora tanto popolari che rischiano di fare sembrare la gamba un salume?

      Elimina
    2. d'accordissimo....io ogni volta che le vedo devo trattenermi dal dire "hai dimenticato di metterti qualcosa sotto" :)

      Elimina
  3. Bella questa teoria sulla sensualità della primavera...via libera agli ormoni! :D

    RispondiElimina
  4. condivido anche io.... meglio la primavera che l'estate dove è tutto spiattellato in faccia.... anche le brutture......
    poi io sono nata ad aprile.... non potrei pensare diversamente

    RispondiElimina
  5. Compagno di visione27 marzo 2012 18:25

    bricconcello

    RispondiElimina
  6. Vado controcorrente:iniziano una sacco di mesi tristissimi che termineranno solo verso ottobre.Un crescendo rossiniano di caldo porco,zanzare,sudore e notti insonni.:)

    RispondiElimina
  7. Noto con piacere che il "cigno nero" non smentisce il suo pseudonimo. E concordo appieno su quello che ha scritto; mi sacrifico però, da materialotto, per qualche bel vedere.

    RispondiElimina
  8. Qualche bel vedere COSA???? (disse la fidanzata che ti controlla)
    Sguardo basso e tira dritto.

    Oh che bel fidanzato romantico che ho! *sospiro*

    RispondiElimina
  9. ps. natura maligna e anche un po' maschilista.

    Per voi, gambe scosciate e e decoltèè.
    A noi ce tocca vedè 'a CANOTTA.

    Bleah

    RispondiElimina
  10. c'è un detto che dice: chi mostra gode, chi guarda crepa! e direi che queste donnelle lo seguono a pieno!
    io un pò meno...gli shorts non posso permettermeli, altrimenti non sarebbe solo un conato...per il momento sfoggio le poche tette che ho, poi quest'estate mi toccherà far vedere un pò di ciucciulite!
    ma alla fine chi se ne frega!l'importante, come hai detto tu caro Nick, è la moderazione! se una cosa non puoi permettertela, evita e punta su altro! Per il bene tuo e della gente.
    Ah, dimenticavo una cosa: viva gli ormoni, soprattutto quelli della serie primaverile!

    RispondiElimina
  11. Ahahah, i commenti di MichiVolo mi fan sempre morire. Condivido!

    RispondiElimina