sabato 28 dicembre 2013

Piccole considerazioni invernali del Dott_A

Come diceva Ken il Guerriero: quest'uomo è morto ma ancora non lo sa!
In queste allegre giornate natalizie, fatte di regali, intemperie e famiglie che non possono più permettersi nemmeno il panettone, sarà senz'altro passato anche sui vostri teleschermi questo simpatico spot, patrocinato dal Ministero della Salute, che vede protagonista Ricky Tognazzi:
Come avrete visto, quel simpatico guascone di Ricky, in tenuta rossa natalizia, cerca di insegnare agli italiani come starnutire in modo da non diffondere il temuto morbo influenzale coprendosi la bocca con astuti movimenti di braccia.

Alla luce di tutto questo permettetemi una piccola considerazione, cattiva, ma piccola. Permettetemela perchè questo squallidissimo spot (ovviamente pagato con i soldi dei contribuenti) è l'immancabile specchio del Paese, o meglio, di come lo vedono i pezzi da novanta che trascinano i loro corpi flaccidi nei corridoi dorati dei palazzi di Roma. 

Il messaggio, infatti, è chiaro: "voi italiani senza di noi non sapete manco soffiarvi il naso e per questo continuiamo a prendervi per il culo come e quando vogliamo...".

Orbene, dopo la piccola considerazione, permettetemi anche tre piccoli consigli per curare l'influenza, quella vera, che ammorba il paese da oltre 30 anni:
  1. Ricky Tognazzi: vattene a fanculo, tuo padre e la supercazzola si stanno rivoltando nella tomba;
  2. Caro Ministro, cari Parlamentari, esimio Governo: anzi che spendere il denaro pubblico in squallidi spot tagliate gli sprechi e riformate la sanità garantendo un servizio dignitoso a tutti gli italiani che necessitano delle strutture ospedaliere;
  3. Cari italiani: quest'inverno, ormai forti dei consigli di Ricky, conservate accuratamente tutti i fazzolettini pieni di moccio, fatene una bella palla e speditela con raccomandata A/R al: "Ministero della Salute Viale Giorgio Ribotta, 5, 00144 Roma" alla cortese attenzione del "Ministro Lorenzin". 
Con questi tre semplici consigli sono sicuro che supereremo l'inverno in perfetta salute e a testa alta.

Buone Feste a tutti!

Dott_A


5 commenti:

  1. quello che mi scandalizza è, oltre al fatto che ci considerano una massa di scemi, il fatto che invitino la gente alla vaccinazione,come se fosse l'unico rimedio possibile, quando invece non è così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Mi correggo, ottima osservazione brava Michi!

      Elimina