venerdì 1 marzo 2013

Comunicazione di servizio

Dopo aver abbracciato cani ed aver latitato durante l'intera campagna elettorale, ritirardosi nei salotti televisivi, Silvio ha detto che andrà in piazza il 23 marzo contro i giudici che sarebbero "il vero cancro di questo paese".

Viste e considerate queste sensatissime affermazioni in-coscienza mi sento di dire...


Silvione, considerato che:
  • sicuramente quello dei giudici è tra i temi chiave che assilla gli italiani in questo periodo;
  • che hai governato splendidamente negli ultimi 20 anni realizzando puntualmente ogni promessa ed arricchendo a dismisura il paese;
  • che non hai 80 anni e non hai rotto il cazzo quasi per nulla.
Gli italiani sarrano li in piazza ad aspettarti.

Dott. A.


PS: per i lettori meno brillanti si precisa che l'ultima frase della missiva non è scritta in senso ironico.

3 commenti:

  1. si non è ironico per nulla ;) lo aspettano per fischiarlo e armati di frutta lo massacrano!! ahahahah , tra l'altro uno che ha sempre reputato inutile andare in piazza per manifestare ci va adesso contro i giudici??!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verdure e pomodori marci alla mano andiamo tutti in piazza...

      Elimina